progettareperlepersone - tecniche e strumenti dello user-centred design
Immagine  
"
lo user-centred design non persegue soluzioni totalizzanti e definitive, bensì un continuo miglioramento che si basa sui dati forniti dall’osservazione
"
 
\\ Home Page : Storico : Segnalazioni (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di stefano (del 07/11/2008 @ 12:19:47, in Segnalazioni, linkato 8066 volte)

La ricerca etnografica non ha lo scopo di studiare le persone ma di osservarle, con l'obiettivo di esaminare nei dettagli l'esperienze, le situazioni, l'ambiente, le attività, le relazioni, le interazioni e i processi da loro svolti nella vita di ogni giorno.

Questa definizione è contenuta nell'articolo What is ethnography and how does it aid customer understanding? pubblicato sul sito web mycustomer.com. Simon Pulman-Jones (GfK NOP), autore dell'articolo, spiega, anche, che l'etnografia non è un metodo ma un approccio di ricerca che si avvale di un'ampia scelta di metodi, con lo scopo di offrire una chiara comprensione dell'esperienze delle persone, con l'obiettivo di supportarle efficacemente, migliorarle o modificarle.

Link: http://www.mycustomer.com/cgi-bin/item.cgi?id=133973

Potete trovare maggiori informazioni nella pagina di usertest/lab dedicata alla ricerca etnografica

 
Di stefano (del 30/10/2008 @ 15:05:14, in Segnalazioni, linkato 2349 volte)

Vi segnaliamo un'interessante articolo sull'utilità dei personaggi nella progettazione delle Intranet. L'autore, Howard McQueen, illustra il processo di sviluppo utilizzato dalla sua azienda, la McQueen Consulting.

In particolare, l'uso dei personaggi è indicato nelle Intranet di grandi società e organizzazioni, dove è importante definire le necessità e gli obiettivi degli utilizzatori e dove molto spesso è più serrata la lotta tra dipartimenti per avere maggiori peso nelle scelte progettuali.

L'articolo, dal titolo Using Persona Advocates to develop user-centric intranets and portals, è stato pubblicato su www.mcq.com.

Link: http://www.mcq.com/article-persona

 
Di stefano (del 08/10/2008 @ 10:34:11, in Segnalazioni, linkato 2472 volte)

Vi segnaliamo un eccellente articolo su come scegliere il corretto metodo di ricerca in base agli obiettivi e alle necessità del progetto. L'autore, Christian Rohrer, illustra le attività e ne spiega efficacemente le differrenze.

In particolare si concentra su tre aspetti caratterizzanti le attività di ricerca. Il primo aspetto è quello che analizza il tipo di dati raccolti, quindi la differenza tra quello che le persone dicono (opinioni) e quello che le persone fanno (comportamenti). Il secondo aspetto è quello che sottolinea la quantità di dati raccolta, quindi la differenza tra ricerche qualitative e quantitative. Il terzo aspetto è quello che evidenzia il contesto d'uso, quindi dove e come si effettuerà la ricerca e se prevede l'uso o meno del sito web.

L'articolo, dal titolo When to Use Which User Experience Research Methods, è stato pubblicato su useit.com.

Link: http://www.useit.com/alertbox/user-research-methods.html

 
Di stefano (del 04/09/2008 @ 09:38:19, in Segnalazioni, linkato 1750 volte)
Vi segnaliamo un ottimo articolo che illustra come condurre le interviste durante le ricerche sul campo. L'autrice, Anna-Gret Higgins, descrive i metodi e i comportamenti per ottenere risultati di qualità, spiegando le differenze tra un buon intervistatore e un eccellente intervistatore. L'articolo, dal titolo Site visit interviews: from good to great, è stato pubblicato su Userfocus.

Link: http://www.userfocus.co.uk/articles/field_interviews.html
 
Di stefano (del 07/07/2008 @ 10:49:20, in Segnalazioni, linkato 1339 volte)

Vi segnaliamo un'interessante articolo su come rendere i risultati delle ricerche utili nella scelta della via appropriata, nel caso di redesign di un sito web. L'autrice, Sarah Nelson di Adaptive Path, introduce i Design Criteria, ovvero un set di regole che i team di progettazione possono seguire nel corso dello sviluppo e utilizza un caso di studio per illustrare come questo set di regole viene sviluppato, partendo dai dati delle ricerche, e usato, insieme ad altri strumenti, come i personaggi e i modelli mentali.

L'articolo è apparso sul sito di Adaptive Path nella sezione ideas con il titolo Making Research Actionable: An Introduction to Design Criteria.

Link: http://www.adaptivepath.com/ideas/essays/archives/000954.php

 
Di stefano (del 16/05/2008 @ 10:20:50, in Segnalazioni, linkato 1359 volte)
Vi segnaliamo un blog, appena nato, dedicato ai personaggi. Nei primi tre post, Angela Quail (Goal Centric), analizza le differenza tra le diverse tipologie di personaggi (user personas, buyer personas, ecc.), introduce una scala di valore per i personaggi (in base alla qualità delle ricerche fatte per il loro sviluppo) e illustra il concetto di useful personas.

Link: http://www.personacreation.com/
 
Di stefano (del 28/03/2008 @ 10:49:16, in Segnalazioni, linkato 1572 volte)
Vi segnaliamo un articolo con un interessante approccio alla ricerca e allo sviluppo dei personaggi. L'autore, Daniel Lafreniere, basa lo sviluppo dei personaggi sui dati raccolti nelle interviste al personale dei call center e sottolinea come questa via può essere seguita quando non c'è abbastanza tempo per pianificare e condurre ricerche sul campo. L'articolo, dal titolo Extreme User Research, è stato pubblicato su Boxes and Arrows. Da leggere anche i commenti.

Link: http://www.boxesandarrows.com/view/extreme-user
 
Di stefano (del 17/01/2008 @ 15:22:47, in Segnalazioni, linkato 1450 volte)
Vi segnaliamo un interessante articolo di Maurizio Boscarol che illustra in maniera molto dettagliata cos'è il card sorting e il suo uso nella progettazione dell'architettura informativa di un sito web o di una intranet.
L'articolo, dal titolo Card sorting per lo User-Centered Design, è stato pubblicato su Usabile.it.

Link: http://www.usabile.it/332008.htm
 
Di stefano (del 06/12/2007 @ 17:35:17, in Segnalazioni, linkato 2017 volte)
Vi segnaliamo un articolo su un metodo per condurre interviste basato sulla Repertory Grid (letteralmente Griglia di raccolta). In sintesi si tratta di un metodo di comparazione che permette di condurre interviste senza influenzare la persona intervistata. Il metodo si basa sulla Personal Construct Theory sviluppata negli anni '50 dallo psicologo clinico americano George Kelly.
L'autore, Michael Hawley, ne spiega l'uso per ottenere feedback sulle interfacce e nell'analisi della concorrenza. L'articolo è apparso su UX Matters con il titolo The Repertory Grid: Eliciting User Experience Comparisons in the Customer’s Voice.

Link: http://www.uxmatters.com/MT/archives/000248.php
 
Di stefano (del 23/11/2007 @ 12:22:36, in Segnalazioni, linkato 1401 volte)
Vi segnaliamo un articolo con un interessante approccio allo sviluppo dei personaggi. L'autrice, Andrea Wiggins, basa lo sviluppo dei personaggi sui dati raccolti con l'analisi dei log e sottolinea come questa via può essere seguita quando non si hanno molte risorse disponibili. L'articolo è veramente ben strutturanto e descrive in maniera dettagliata i passaggi che portano al personaggio finito. L'articolo, dal titolo Building a Data-Backed Persona, è stato pubblicato su Boxes and Arrows.

Link: http://www.boxesandarrows.com/view/building-a-data
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6

< luglio 2015 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             


Titolo
Analisi (12)
Approfondimenti (5)
Bibliografia (1)
Corso UCD (8)
Eventi (3)
Idee (2)
Interviste (1)
Presentazione (1)
Recensioni (3)
Risorse (14)
Segnalazioni (52)

Catalogati per mese:
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015

Ultimi commenti:
Anche io ho sempre c...
11/05/2011 @ 11:55:59
Di Stefano Dominici
Mi trovo in sintonia...
10/05/2011 @ 15:04:56
Di Andrea Picchi
Io uso sempre InPriv...
09/05/2011 @ 17:30:40
Di Stefano Dominici


Titolo


07/07/2015 @ 13:11:21
script eseguito in 73 ms